Carlo Flamigni

Conclusioni

Carlo Flamigni ha affrontato il tema della laicità spostando l'attenzione sui problemi concreti.  E ha dato un esempio di questi problemi citando i risultati di una ricerca condotta negli Stati Uniti, secondo la quale la forte presenza di ospedali gestiti da istituzioni religiose rende estremamente difficile alle cittadine ottenere quanto previsto dalla legislazione del loro Stato.  Ignorando la legislazione degli Stati che li sostengono, tali ospedali infatti, che spesso sono gli unici disponibili per una comunità, non consentono al loro interno non solo aborto e procreazione assistita, ma neppure counseling per la contraccezione e interruzione di gravidanze extrauterina.  Cio' mentre gli ospedali pubblici registrano  difficoltà sempre maggiori dal punto di vista economico, a causa del ritardo nei rimborsi.

Sottolineando l'enorme peso assegnato dall'etica cattolica al tema della contraccezione, contrapposta al legame tra sessualità e riproduzione, e al tema della difesa famiglia, in contrapposizione alle coppie non sposate, Carlo Flamigni si é chiesto se davvero siano queste le cose fondamentali per un cattolico. Ed ha ricordato come chi opera  nel territorio guardi più in là, come fanno ad esempio i medici impegnati negli stati africani in cui l'attesa di vita sta regredendo, perché i bambini muoino quotidianamente tra atroci sofferenze, . 

Carlo Flamigni ritiene importante trovare strade comuni, vie di mediazione. Viviamo in una società postmoderna, eterologa, multietica - ha affermato - in cui é necessaria una tolleranza operativa. Ed ha auspicato che venga costruito un grande laboratorio di tolleranza, nel quale si incontrino tutte le persone di buona volontà per ricercare insieme concrete soluzioni ai problemi. 

(sis)

* * * * *

Sito di Carlo Flamigni:  www.carloflamigni.it